Cisl. Borse di studio in memoria di Carla Passalacqua

La Cisl ha istituito due borse di studio di 5.000 euro per ricerche/tesi sui temi inerenti la condizione femminile nel sindacato, nel mercato del lavoro e nella società.

Le borse di studio sono intitolate alla memoria di Carla Passalacqua, insegnante elementare ad Alba (Cuneo), dirigente nazionale del sindacato scuola e poi alla guida del Coordinamento donne della Cisl e Presidente del Comitato nazionale di parità presso il Ministero del lavoro.

Carla Passalacqua

Per poter accedere alle borse di studio i partecipanti devono essere iscritti o figli di iscritti alla Cisl (compresi gli stranieri non appartenenti a Stati UE, ma con regolare permesso di soggiorno), laureandi o laureati (triennale e/o specialistica) in uno dei seguenti corsi di laurea: Giurisprudenza, Sociologia, Scienze Politiche, Economia, Psicologia, Lettere e Filosofia, Scienze della Comunicazione.

Per poter fare domanda i giovani devono avere un’età compresa tra i 20 e i 30 anni. La scadenza di presentazione della domanda è fissata al 30 settembre 2016.

La graduatoria verrà poi resa pubblica entro il 15 dicembre 2016.

I borsisti durante il periodo di ricerca avranno come punto di riferimento il Centro Studi Nazionale della Cisl e il supporto degli archivi delle strutture Cisl, inoltre dovranno partecipare al Corso Giovani della Cisl i cui costi saranno interamente a carico della Confederazione.

Condividi
Tagged , , , , , .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.