Luxottica: si eleggono le nuove RSU nei 4 stabilimenti bellunesi.

Oltre 5.700 gli operai e gli impiegati chiamati alle urne per eleggere nel complesso 56 delegati.

Lo spoglio delle schede elettorali dovrebbe concludersi venerdì 7 novembre.

Brancher (Femca Cisl): la sfida dei prossimi anni sarà sull’ equilibrio tra territorio e globalizzazione.

 

Si sono aperte stamattina presto le prime urne per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie dei quattro stabilimenti bellunesi di Luxottica: Sedico Produzione (1.330 dipendenti, con le operazioni di voto che partono oggi) , Sedico Logistica (830 dipendenti), Cencenighe (270 dipendenti) ed Agordo (3.270 dipendenti) dove invece le operazioni di voto prenderanno avvio da domani.

I seggi invece si chiuderanno tutti nella giornata di giovedì 6 novembre ed i risultati dovrebbero essere disponibili già nella giornata successiva.

Messi insieme gli aventi diritto al voto, poco più di 5.700, costituirebbero il quinto comune della provincia di Belluno per numero di elettori.

Per eleggere le loro RSU (in totale 80 delegati in carica per tre anni) potranno scegliere, in ogni stabilimento, tra tre liste (Cisl, Cgil e Uil) negli stabilimenti di Sedico ed Agordo e su 2  (Cisl e Cgil) a Cencenighe.

Nelle sue liste la Femca Cisl presenta, sotto lo slogan “Proiettàti nel futuro”,  un totale di 56 candidati, in maggioranza donne, alcuni dei quali immigrati.
Nicola Brancher, segretario della federazione di settore per la Cisl, conferma la rilevanza sindacale delle elezioni Luxottica:
«Ci siamo impegnati in questa scadenza per incentivare la massima partecipazione: più lavoratori partecipano, più rappresentativi sono gli eletti».

Segretario FEMCA CISL Belluno Treviso

Nicola Brancher Segretario FEMCA CISL Belluno Treviso

Brancher indica anche quale dovrebbe essere il punto centrale dell’azione sindacale per i prossimi anni.

« Nei giorni scorsi la proprietà ha dimostrato di avere un pieno controllo sull’azienda.
È la stessa proprietà che ha un forte legame con il territorio originario.

Ma il futuro di Luxottica è quello di diventare sempre più una azienda globalizzata, nella quale il management è destinato a contare nelle scelte produttive più della proprietà.

Il ruolo del sindacato, a partire dalle Rappresentanze aziendali, è quello di mantenere e consolidare le ragioni per le quali ancora oggi il 50% della produzione viene fatta nelle nostre valli.

Solo così possiamo dare un futuro alle migliaia di posti di lavoro che entrano, direttamente o indirettamente, nel giro di Luxottica.
Come? La discussione va aperta, facendo subito piazza pulita di ideologismi e pregiudizi».

 

Venezia, Mestre 4 novembre 2014

Posted in Agordo, Cencenighe, News, Sedico 1, Sedico 2 and tagged , , , , , , .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.