Accordo Cassa Integrazione: prime note di chiarimento

Al dipendente, prima della collocazione in cassa integrazione e come previsto dalla normativa in essere, verranno scalate e utilizzate in automatico le ferie pregresse maturate fino al 31 agosto 2019 e non ancora utilizzate. Solo all’esaurimento delle ferie pregresse, il dipendente verrà posto in cassa integrazione.

A questo punto, lo stesso lavoratore, valutando la cosa in base alle sue necessità, potrà scegliere di sostituire le giornate di cassa integrazione utilizzando a copertura i propri istituti, nell’ordine stabilito dall’accordo (Fit – Permessi – Banca ore) comunicandolo all’azienda entro il giorno 27 di ogni mese.

Nella giornata di lunedì 23 marzo dovrebbe essere confermato un incontro con l’azienda finalizzato anche a definire in modo chiaro come la cassa influisce sugli altri vari istituti:

  • Premio di Risultato;
  • Malattia:
  • Legge 104,
  • Altro

A cura di FEMCA CISL

Posted in News and tagged , .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.